top of page

Il pranzo di Natale? Facciamolo al barbecue

Un pranzo di Natale originale cotto al barbecue, per non passare giorni interi ai fornelli senza però rinunciare al gusto e alla tradizione.




Calamari alla griglia


I calamari alla griglia sono uno dei piatti di pesce più buoni che ci siano. Eppure molte persone non li preparano mai temendo che risultino duri o gommosi. Il più delle volte, la causa di questi disastri culinari è una cottura troppo lunga dei molluschi. Vediamo quindi come fare per azzeccare i tempi corretti.


PREPARAZIONE

Pulisci i calamari e separa i tentacoli dal resto del corpo. Praticare delle incisioni lungo metà del corpo del mollusco, avendo cura di mantenerlo “intero”. Il modo più semplice e veloce per incidere i molluschi consiste nell’utilizzare 2 coltelli. Posa il mollusco con le pinne laterali distese sul tagliere. Inserisci un coltello nella sacca del calamaro, quindi usa l’altro coltello per praticare le incisioni.

Il coltello inserito nella sacca fermerà la lama del secondo coltello evitando così di tagliare le carni a contatto con il tagliere. Dopo aver praticato le incisioni provvedi quindi ad asciugare molto bene i molluschi. Per la cottura posizionarli sulla griglia del barbecue a gas, elettrico o a legna.

Cuoci prima i tentacoli, (che hanno un tempo di cottura leggermente più lungo rispetto al sacco) a calore elevato per circa 5-7 minuti girandoli di tanto in tanto.

Una volta cotti i tentacoli, disponi sulla piastra il resto del corpo dei calamari. Inizialmente poni la parte incisa del calamaro in basso (a contatto con la piastra). Dopo circa 2 minuti vedrai che i calamari avranno smesso di spurgare l’acqua. Provvedi quindi a girarli e cuocili per altri 2 minuti.

Impiatta cospargendo i molluschi con un’emulsione di olio, aglio e prezzemolo tritato.


Lasagne alla bolognese


PREPARAZIONE

In una teglia, componi i vari strati delle tue lasagne: un velo di ragù sul fondo, poi le sfoglie di lasagna precedentemente fatte bollire 2 minuti, il ragù, la besciamella, il grana grattugiato, proseguendo fino ad esaurire tutti gli ingredienti.

Predisponi il barbecue per la cottura indiretta. Avrai quindi su un lato della griglia la brace, sull’altro la teglia delle tue lasagne, così facendo esse non saranno aggredite dalla fiamma, dal momento che necessitano di una cottura piuttosto prolungata.

Chiudi il coperchio del tuo barbecue e imposta una temperatura di 180 gradi.

Controlla la cottura, devi vedere la superficie esterna delle tue lasagne asciugarsi bene e assumere una certa compattezza.

A pochi minuti dalla fine della cottura, alza la temperatura a 220 gradi per alcuni minuti e saranno pronte.

 

Salmone alla griglia


PREPARAZIONE

Il salmone alla piastra è un secondo piatto di pesce semplice e veloce da preparare.

Attenzione che non tutti i salmoni sono adatti a questa cottura.

Preparare un’emulsione con aglio spremuto, olio extravergine di oliva e qualche cucchiaio di prezzemolo tritato.

Scaldare alla massima temperatura il barbecue, poi asciugare con carta assorbente la superficie dei tranci di salmone e ungerli leggermente da ambo i lati. Trasferire i tranci sulla piastra caldissima e abbassare leggermente la fiamma.

Cuocere il salmone per circa 2-3 minuti per lato (deve staccarsi senza fatica dalla piastra, in caso contrario attendere ancora qualche istante).

Trasferire nei piatti, irrorare con succo di limone e aggiungere qualche cucchiaino dell’emulsione di olio, aglio e prezzemolo. Servire accompagnando il pesce con rucola e pomodorini conditi con una citronette.






PREPARAZIONE

Lava le patate per togliere tutto lo sporco e asciugale accuratamente.

Per aiutare la cottura a risultare maggiormente omogenea, pratica dei fori sulla loro superficie con una forchetta.

Prendi dei pezzi abbastanza grandi di carta stagnola e avvolgi completamente ogni singola patata, avendo cura di chiudere bene i lembi.

Accendi il barbecue ad una temperatura elevata e appoggia le patate sulla griglia per una cottura diretta.

Chiudi il coperchio del tuo barbecue e cucina per circa 40 minuti.

Puoi controllare il risultato della cottura, togliendo la carta stagnola da una patata con le pinze, per non rischiare di essere raggiunto dal vapore bollente che uscirà dal cartoccio. Se le patate dovessero risultare abbrustolite esternamente, ma non altrettanto all’interno, spostale nel lato meno caldo della griglia e prosegui la cottura per qualche altro minuto. Condisci con sale e olio a piacimento.

Comentários


Cosa pensi di questo articolo?  Ti è piaciuto oppure no ?

Facci conoscere la tua opinione e quali argomenti ti interessano, per noi sei importante!

Grazie.

Iscriviti alla nostra mailing list

per non perdere mai un aggiornamento

Post in evidenza

Post recenti

Archivio

Cerca per tag

Seguici

bottom of page